Pubblicità

IMG_6626 copia resHo scoperto oggi, con disappunto, che su questo sito-blog appaiono, a tutti i visitatori o quasi, immagini pubblicitarie. Lo ho scoperto per puro caso dato che a me le immagini pubblicitarie non appaiono ed è stato, questo, un ulteriore motivo di disappunto.

Non so cosa venga pubblicizzato né come. Non so che aspetto assuma il mio sito-blog in presenza della pubblicità. Non ho nessun controllo su questa cosa. Inoltre, sia ben chiaro, non ci guadagno nulla.

Mi è stato spiegato che la pubblicità è inserita da WordPress, che questo accade sui siti/blog ospitati da WordPress ritenuti meritevoli di attenzione e/o molto visitati e, infine, che è una novità degli ultimi tempi.

Non ricordo di avere mai autorizzato WordPress a mettere immagini pubblicitarie sul mio sito-blog, né ricordo di essere stata avvisata da WordPress di dover sottostare a questa condizione, né ricordo di essere stata messa da WordPress di fronte a delle opzioni. È avvenuto e l’ho dimenticato? Non è avvenuto? Per scrupolo mi sono posta queste domande… memore dell’importanza del dubbio.

Per ora non sono in grado di eliminare la pubblicità né ho chiaro quali siano le opzioni possibili.

Mi sto documentando.

Leggendo qua e là sul web, ho constatato che altri blogger di WordPress hanno vissuto o stanno vivendo quello che sto vivendo io: la scoperta, gli interrogativi, il tentativo di capirci qualcosa, e così via.

Nell’attesa di capirci qualcosa di più, mi scuso con i miei lettori se, a causa di questa pubblicità di cui non conosco e non posso conoscere l’aspetto, l’impatto con il mio sito-blog risultasse sgradevole, contrariamente ad ogni mia intenzione.

Non ho nulla contro la pubblicità in sé e per sé. Anzi vi confesso che, essendo il mio sito-blog molto visitato, per di più da numerose nazioni di diversi continenti, se da una parte non ho mai avuto intenzione di ospitare la pubblicità propriamente detta, dall’altra invece ho considerato l’eventualità di ricorrere a degli sponsor, da selezionarsi però secondo miei criteri alquanto restrittivi.

Ho già fatto l’esperienza di avere uno sponsor. Alcuni anni fa, infatti, la ditta Leone di Pietro Tampieri (uno dei pionieri del progetto di Economia di Comunione), ha sponsorizzato la mia partecipazione ad una regata in barca a vela di due giorni, in cui ho gareggiato con un equipaggio di sole donne capitanato da me. Il mio era l’unico equipaggio in gara totalmente femminile. Per tutte noi è stata un’esperienza (durata mesi se si considera tutta la preparazione) bellissima da tanti punti di vista, anche per quanto riguarda la sponsorizzazione. È stato interessante coniugare divertimento, risultato sportivo, valori etico-morali e affari.

Ma, tornando alla questione del dare ospitalità alla pubblicità propriamente detta sul proprio sito/blog, secondo me la cosa è accettabile se passa attraverso la scelta consapevole, la trasparenza e la possibilità di controllo.

DSCF0035 res

IMG_6621 rit res.

Vedere anche:

.

Tutti i diritti su testo e immagini sono riservati.

Tornare a inizio articolo.

Tornare a inizio pagina.

15 pensieri su “Pubblicità

    • Riguardo all’autorizzare WordPress a mettere pubblicità sui nostri blog, a onor del vero, lo abbiamo fatto quando abbiamo accettato le condizioni di servizio (‘terms of service’), che puoi leggere in inglese su questa pagina, al punto “10. Advertisements”: http://it.wordpress.com/tos/.
      La questione è che, sul web, NULLA è mai veramente gratis: a volte paghiamo con i nostri dati personali (ad esempio Facebook), a volte con quelli ALTRUI (penso a servizi come WhatsApp, che con la scusa di metterci in contatto con gli amici, legge i numeri di telefono nelle nostre rubriche).
      In più paghiamo tramite la pubblicità: a volte si tratta di subirla (come accade nella pagina web per gestire la posta di Gmail), altre volte di ospitarla – più o meno consapevolmente -, come nel caso di WordPress.com.

    • Claudio, dalla foto vedo che sei pieno di macchie sulla faccia. Ti sei fatto vedere dal dermatologo?
      ciao
      renzo

      • Guarda, non me ne parlare… Ci sono stato tempo fa per un controllo: il giorno prima stavo benissimo, mentre il giorno dopo ero pieno di macchie. Ho concluso che sono allergico ai dermatologi.

  1. Ciao Valeria, a me non appare nessuna pubblicità…. E comunque ci sta pure, ormai sei nell’Olimpo dei blogs,…

    Nicola

    ________________________________

  2. Ciao Valeria,
    da me no appare neanche algo de pubblicità… puoi essere tranquilla! 😉
    E grazie del pensiero “Eppure”!
    Un buen week-end e un saluto da Sevilla!
    Barbara

  3. Pingback: Con la forchetta | Valeria Di Filippo (scrivere…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...